Anticiclone africano: quando se ne andrà?

Osservando con estrema attenzione le varie proiezioni modellistiche non sembrano esserci i presupposti per una durata anticiclonica paragonabile a quanto avvenuto a novembre. La prima parte invernale potrebbe anche risentire di dinamiche atmosferiche non favorevoli, ma ciò che conta è che l’Alta Pressione non piazzi le tende sul Mediterraneo perché così facendo andrebbe a enfatizzare ulteriormente la crisi idrica che dura da tempo. E’ per questo che anche il più piccolo cenno di cedimento anticiclonico lo si guarda con favore. Cenno che arriverà già nel fine settimana (dopo giornate estremamente mite ma anche un po’ nuvolose), quando una piccola perturbazione atlantica sembrerebbe in grado d’introdursi sui nostri mari dando luogo ad un parziale peggioramento.

Nulla di eclatante (la dinamica è ben sintetizzata nella mappa Multimodel relativa al weekend) ma quanto basta per affermare che non sarà dominio alto pressorio come accaduto in passato. Anzi, volendo spingerci oltre possiamo dirvi che dopo l’Immacolata potrebbero ristabilirsi dinamiche propizie a corpose irruzioni fredde artiche fin nel cuore del Mediterraneo.

Prime insidie all'Anticiclone nel fine settimana.

di: Matteo Tidili
da: www.meteosardegna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.