Repentini cambiamenti meteo: prima i temporali, poi l’ottobrata e ancora maltempo

L’ANTICICLONE CI PROVA: il bel tempo che sta interessando gran parte delle nostre regioni è portato da una propaggine del robusto Anticiclone euro-atlantico. Le temperature si mantengono su valori superiori alle medie stagionali e tra domani e dopo saliranno ancora un pochino attestandosi sui 30°C – le massime ovviamente – in diverse località d’Italia. Diciamo che si può parlare tranquillamente di clima da tarda estate, pur consci che di notte fa fresco.

ULTIMI TEMPORALI ALL’ESTREMO SUD: come ben sappiamo, trattandosi di una propaggine anticiclonica – il perno strutturale è collocato tra le Azzorre e la Penisola Iberica – non è scevra da debolezze e difatti proseguono le infiltrazioni d’aria fresca all’estremo Sud. Qui, anche tra oggi e domani ci saranno dei temporali segnatamente tra Sicilia ionica e bassa Calabria. Cessano, invece, in Sardegna.

1° WEEKEND DI OTTOBRE: si guarda con un po’ di apprensione all’evoluzione meteo del primo fine settimana di ottobre. Aria fresca in quota affluirà verso il nord Africa e andrà ad alimentare un grosso Vortice di Bassa Pressione che porterà un incremento dell’instabilità anche in Italia. Preferiamo non addentrarci ancora nei particolari previsionali, perché l’esatta collocazione depressionaria non è ancora certa. Di sicuro in talune regioni potrebbero abbattersi violenti temporali pre frontali autorigeneranti.

DINAMICITA’, TRA OTTOBRATA E NUOVI PEGGIORAMENTI: estremamente interessante l’evoluzione successiva perché dopo la temporanea fiammata anticiclonica africana – sulla quale ormai sembrano non esserci più dubbi – potrebbero intervenire una serie di “pericolosissime” gocce fredde con peggioramenti meteo che rischiano di apportare precipitazioni fin troppo violente. E ovviamente un rientro delle temperature all’interno dei ranghi (con l’ottobrata avremo qualche giorno di caldo estivo).

immagine 1 articolo 44900

 

di: Ivan Gaddari

da: www.meteogiornale.it

LINK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.